Stabilità e ripresa. Crescita e ripartenza

Temi caldi degli ultimi e interminabili mesi. Da Nord a Sud, dalla più piccola alla più grande impresa, l’intero sistema produttivo del Paese ha subito forti scossoni. E ora, a gran voce, quello che chiede è solo di ricominciare. Una ripartenza solidale, che non lascia indietro nessuno.

Il mercato ha dimostrato di non attendere neanche una pandemia globale. La produzione non si arresta; il consumo è nevrotico e compulsivo, oltreché propaggine diretta dell’uomo e della sua individualità.

Riaprire e trasformarsi. Nuove soluzioni digitali per una nuova linfa all’economia nazionale, per riempire quel vuoto generato da un anno di restrizioni e arresti di interi comparti e filiere. 

Inclusivo e sostenibile. Resiliente e soprattutto verde. 

Nel presente futuribile, il nuovo modo di produzione contempla, senza mistificazione, il contributo delle tecnologie e le utilizza per valorizzare al meglio risorse tangibili e intangibili. Per risalire la china, la ricetta qui suggerita è la via della trasformazione digitale ognuno con le proprie specificità e identità, per colpire e fare breccia nella nicchia di mercato. L’obiettivo è la crescita e lo strumento per restare in vetrina è soddisfare un pubblico esperto in tutto e un consumatore esigente.  

Nuovo modello di sviluppo su scala globale

L’individuo, in ogni sua manifestazione. è posto al centro del cambiamento, ed ecco che concetti come resilienza e transizione ecologica, diventano temi e auspici di movimenti, associazioni e governi. Bisogni collettivamente percepiti assumono la forma di misure e progetti. 

Oggi resilienza è il concept delle linee guida nazionali per una ripresa (PNRR settembre 2020, CIAE), poste a tutela:

  1. digitalizzazione, innovazione e competitività del sistema produttivo
  2. rivoluzione verde e transizione ecologia
  3. infrastrutture di mobilità
  4. istruzione, formazione, ricerca e cultura
  5. equità sociale, di genere e territoriale
  6. Salute


La vendita al dettaglio – Retail- invoca l’industria 4.0 

Grande e piccola distribuzione stanno radicalmente cambiando; al negozio viene chiesto lo stesso impegno e lo stesso sforzo dello shop on-line: tutela del bisogno, dell’acquisto, tracciabilità di filiera, politica di consegne e resi che privilegiano il singolo utente:

  • Prodotti e servizi 

Rispondono a rigidi standard di produzione, distribuzione e customer care.

  • Incertezza economica e sociale 

Politiche pubbliche poco efficaci per ridurre le inefficienze del settore produttivo e le ripercussioni sulla sperequazione delle risorse. 

  • Divario tra Nord/Sud 

Da un lato l’era digitale che prova ad inglobare ogni cosa dall’altra, la resistenza al cambiamento per vecchi e nuovi gap tra regioni virtuose e territori emarginati politiche inefficienti. 

  • Cambiano il lavoro e lavoratori 

Da casa, dall’auto e senza “cartellino”. Oggi senza sistemi intelligenti e dispositivi mobili non è neanche pensabile fare impresa. 

Quel che serve ora, per assottigliare il digital divide, per reperire forza lavoro specializzata e per livellare tali sviluppi all’interno del tessuto imprenditoriale e amministrativo, è restituire al mondo dei professionisti e agli esperti del settore IT il compito di promuovere e sorreggere modelli e piani per accompagnare PMI e attività verso nuovi business, sostenibili- resilienti – e human centered designed.” 

La ricetta ticonfronto e le nuove sfide per il futuro

Cultura digitale e efficienza produttiva, competenze, tecnologie e infrastrutture.

Imprese e uffici, in altre parole, non possono non dotarsi di strumenti, personale e strategie digitali o di soluzioni che prendono il nome di software, device, data analysis, project management o piani di comunicazione sui nuovi media.
Questo salto, non può che essere appannaggio dei professionisti del settore Information Technology.

La piattaforma ticonfronto nasce dalla collaborazione attiva tra due aziende ad a trazione innovativa TOD System (Start-Up Innovativa) Noitech (PMI Innovativa)con lo scopo di far leva sul quel tessuto produttivo locale (e non) che più necessita di supporto per una “propedeutica alla trasformazione”. Troppe tecnologie e troppo in fretta, la società post-moderna non ha ancora permesso a tutti di assorbire i numerosi stimoli, vincoli e costi del nuovo modo di produzione, ma in una società che si dice democratica nessuno merita di restare ai margini. Il team delle due aziende innovative opera nel settore “da quando nelle case non c’era neanche un pc a testa” e hanno fatto di internet e delle tecnologie ad esso legate, vita, passione e professione. Si sono distinte per i successi conseguiti nelle soluzioni aziendali e gestionali, avvicendandosi anche tra gli stand del prestigioso SMAU Milano. 

Nessun uomo non è un’isola e per stare bene ha bisogno dell’altro. In questo periodo riscopre i valori di un tempo e ne fa tesoro. Cerca la piccola bottega e il contatto con il negoziante sotto casa. Del consumo ne fa esperienza e sentimento, il mercato assume il carattere di un villaggio umano fluido, al quale abbiamo accesso immediato e illimitato, sempre. Il vecchio e il nuovo si incontrano e tendono a fondersi.
Le imprese che guardano al futuro, di qualsiasi dimensione esse siano, riscoprono la propria identità e sfruttano l’era di internet e gli strumenti digitali per competere anche a livello globale.

La piattaforma ticonfronto in questa sua doppia connotazione che i più chiamano glocal  offre il giusto spazio a quel villaggio, e lo fa attraverso il suo Store raccogliendo vetrine, prodotti e aziende che meritano soluzioni alternative o integrative di presenza e capillarità tra il pubblico di utenti.  

Noitech – digital agency & system integrator

Progetta e realizza software aziendali e gestionali per efficientare attività e produzione, realizza siti web e blog ufficiali, progetta e gestisce e-commerce e soluzioni per marketing di prossimità; inoltre, dedica spazio alle consulenze di comunicazione sui nuovi media per profili business. Vicina agli utenti e alle esigenze aziendali, privilegia soluzioni compatibili con il contesto, con il budget reperibile e gli obiettivi di lungo periodo che piccole e grandi aziende sono tenute a considerare. Ha all’attivo diversi progetti innovativi e progetti di ricerca e sviluppo anche nel settore Retail e della Logistica portuale e di magazzino.

TOD System – retail & robotics consultant

Dal www alla robotica. La startup innovativa con sede a Catanzaro porta in dote due principali macro-aree di intervento: retail e logistica di magazzino. Il tutto guardando al mondo della ricerca & sviluppo dell’industria 4.0. Aiuta imprese e attività ad aprirsi alla robotica, all’automazione e all’efficienza dei processi aziendali per l’approvvigionamento e la distribuzione delle merci. Evadere ordini in pochi clic, razionalizzare scorte di magazzino, controllare da remoto dipendenti e vendite sono solo alcuni degli esempi pratici di soluzioni che può elaborare.  Analisi di dati (Business Intelligence), intelligenze artificiali, software e dispositivi smart sono i mezzi per accompagnare le aziende nel presente digitale. 

Conclusioni 

Vendere di più e alla svelta! É questo il binomio di sempre; quello di un mercato, oggi più che mai omni-canale. Tod System e NoiTech si mettono in gioco proponendo un “modello di sviluppo” stabile e funzionale, con prototipi, standard e soluzioni scalabili, ma adattabili alle specifiche dei casi. E, così come invocato dalle istituzioni europee e nazionali, gli obiettivi che si pongono sono quelli di “superare l’evento traumatico” della crisi in atto e di assorbire quanto possibile i benefici di una realtà contemporanea che sembra fatta unicamente per farci stare bene e migliorare la nostra vita e quella del mondo che abitiamo. 

Lascia un commento