Come fare Lead Generation per e-commerce

5/5 - (5 votes)

Da alcuni anni ormai, sempre più utilizzati e apprezzati sono gli e-commerce, dei veri e propri negozi virtuali dove poter acquistare qualsiasi genere di oggetto spesso a prezzi più convenienti.

Nonostante, come detto in precedenza, questi siano del tutto simile a normali negozi, in realtà differiscono in alcune caratteristiche, una su tutti la gestione dei clienti.

Al fine quindi di ottenere più clienti e di conseguenza aumentare le entrate, fondamentale nelle piattaforme online è la cosiddetta Lead Generation, una strategia marketing grazie al quale sarà più semplice attirare nuova clientela.

Quello che infatti potresti non sapere è che, almeno su internet, il processo di vendita non è composto dal solo atto di vendita della merce, bensì da tre fasi principali: Lead Generation, decisione d’acquisto e, infine, chiusura dell’affare.

Il primo passaggio è quello più importante, in quanto permette l’avvicinamento di nuovi clienti, il secondo è invece relativo alla scelta degli articoli desiderati e l’ultimo consiste semplicemente nel pagamento.

Proseguendo con la lettura di questo articolo ti verranno fornite tutte le informazioni su come elaborare una corretta Lead Generation per e-commerce, così da poter, in poco tempo, rendere il tuo negozio online un’attività di successo.

Iniziare dall’ottimizzazione dei motori di ricera ( SEO)

Al giorno d’oggi ormai, di fondamentale importanza è essere a conoscenza dei gusti e delle abitudini di spesa dei potenziali clienti. Il tal senso, la scelta migliore è quindi quella di studiare e di comprendere ogni dettaglio riguardo il modo in cui i clienti desiderano effettuare i propri acquisti.

La maggior parte di questi, senza dubbio, comincerà il proprio shopping online semplicemente digitando sul motore di ricerca ( Google, Yahoo, Bing…) quanto necessario. Attuare una buona strategia SEO ti consentirà al sito web di guadagnare importanti posizioni nel ranking e quindi comparire tra i primi risultati una volta effettuata la ricerca.

Questo, aumentando sensibilmente la visibilità, renderà notevolmente più semplice riuscire a trovare la tua piattaforma e-commerce, in quanto molto spesso gli utenti non vanno oltre la prima pagina di ricerca.

TI-CONFRONTO-BUSINESS-LOGO-BIANCO

Hai bisogno di creare o ottimizzare il tuo sito ecommerce?

Scopri di più su come i nostri servizi di realizzazione e-commerce possono aiutare a far crescere il tuo business ora!

PPC: pubblicità pay-per-click

Quanto volte ti è successo di cliccare, anche per sbaglio, su una pubblicità che ti ha reindirizzato direttamente a una nuova pagina.

Utilizzare questa strategia rappresenta una maniera forse ancor più efficiente dell’ottimizzazione SEO, poiché in questo modo, su piattaforme come Google Ads, risulterebbe molto più semplice raggiungere quanti più utenti possibile scaldando la SERP ( Search Engine Result Page).

Oltre a questo, la pubblicità pay-per-click, risulta estremamente utile anche per le parole chiave della concorrenza che hanno un chiaro intento di acquisto, ma sono dominate dalla stessa.

In questa circostanza, è stabilire come e dove rendere pubblici gli annunci in relazione alle keyword digitate dagli utenti. Qualora il tuo e-commerce vendesse abbigliamento sportivo, l’annuncio potrebbe essere visualizzato anche nei risultati relativi a ricerche come scarpe da calcio o tute sportive per bambini.

Content Marketing

A differenza del passato, oggi, ogni venditore si deve rapportare con una clientela molto esigente e soprattutto perfettamente a conoscenza di ogni singolo dettaglio riguardo il prodotto desiderato.

Molti clienti infatti, prima di recarsi in negozio o di procedere via internet, tendono a informarsi in maniera esaustiva prima di effettuare l’acquisto.

Questi, desiderano essere informati riguardo i prodotti utili alle loro necessità, riguardo il rapporto qualità-prezzo e ovviamente riguardo ogni caratteristica. Un buon e-commerce fornisce tutte le informazioni appena citate, offrendo al cliente un servizio di consulenza via internet.

Questa strategia è denominata content marketing. Potresti poi sempre prendere in considerazione l’idea di allargare ai social tale strategia e pubblicare i tuoi annunci e articoli su piattaforme molto frequentate come Instagram, Facebook o Tik Tok aiutando potenziali clienti a prendere una decisione riguardo l’acquisto.

Ovviamente, la natura di tali annunci è fortemente influenzata dal settore relativo alla tua piattaforma e-commerce, ma potrai comunque andare dalle semplici guide all’acquisto fino a suggerire consigli utili.

Scopo finale del content marketing è quindi quello di fornire a ogni utente ogni informazione necessaria a facilitare il processo d’acquisto e, di conseguenza, costruire per te e soprattutto per il tuo sito internet una reputazione solida e affidabili, utilissima nel costruire una fitta rete di clienti.

Social Media

Li avevamo introdotti nel paragrafo precedente, ma i social media necessitano ovviamente un ulteriore paragrafo a loro dedicato.

Oggi più che mai infatti, i social media devono essere considerati come la risorse più essenziale nell’ambito del marketing, in quanto questi permettono di raggiungere agevolmente un numero elevatissimo di utenze e di mostrare loro ciò che veramente differenzia il tuo e-commerce dagli altri.

Molti social network, per esempio, consentono addirittura di utilizzare importantissime opzioni pubblicitarie, delle vere e proprie risorse da utilizzare per incrementare il proprio business.

Facebook offre la possibilità di pubblicare annunci o articoli al fine di indirizzare il traffico direttamente verso una determinata pagina del tuo negozio online e di scegliere con cura il pubblico con cui desideri relazionarti tramite le varie opzioni di targeting.

Queste ultime vanno dalle semplici informazioni di genere demografico, come per esempio età o sesso, a opzioni più complesse, tra cui figurano professione, interessi e istruzione. Utilizzando queste specifiche modalità di inserzione riuscirai sicuramente a raggiungere la specifica fascia di pubblico da te desiderata.

Newsletter: utilizzo della posta elettronica

Un altra maniera per tenere costantemente aggiornati i propri clienti è sicuramente quella di utilizzare la posta elettronica, metodo di comunicazione veloce e visibile a tutti.

Purtroppo, anche se il tuo e-commerce generasse migliaia di visite giornaliere, non tutti si sentirebbero pronti fin da subito a procedere con l’acquisto.

Molto probabilmente però questi si sentiranno immediatamente pronti a fornire il proprio indirizzo di posta elettronica, soprattutto se in cambio venisse promesso uno sconto o alcuni vantaggi.

Mandare delle mail potrebbe rivelarsi un efficace metodo per rimanere in contatto con loro, incoraggiarli a tornare sul sito e soprattutto informarli riguardo ogni eventuale novità o promozione.

Potresti poi utilizzare alcune campagne automatizzate utili per inviare messaggi specifici ai clienti in relazioni alle loro abitudini e alle azioni che svolgono una volta sul sito. Per esempio, capita a molti si mettere uno o più determinati prodotti all’interno del carrello e uscire dalla piattaforma senza aver acquistato nulla.

In questo caso, le campagne automatizzate introdotte prima potrebbero aiutarti a mandare loro una specifica mail contenente un link che permetta di completare la transazione.

Ottimizzazione del tasso di conversione

Il tuo principale interesse, oltre ovviamente a vendere i prodotti proposti, è sicuramente quello di convertire in qualche modo i visitatori del tuo sito web. La conversione consiste semplicemente nell’avere un’interazione tra cliente ed e-commerce.

Questa non riguarda solamente l’acquisto, ma anche l’iscrizone alla newsletter o qualsiasi altro gesto che spinga il cliente verso la canalizzazione di vendita.

Un grande aiuto te lo potrebbe dare la CRO, acronimo di ottimizzazione del tasso di conversione. La CRO non è altro che un processo utile a comprendere quali dei prodotti presenti in catalogo siano efficaci nel far convertire gli utenti. Questi permette di effettuare controlli in ogni ambito: layout delle pagine dei prodotti, suggerimenti e inviti rivolti al cliente e molto altro ancora.

In poche parole la CRO ti permetterà di individuare importanti informazioni e di fruttarle al fine di raggiungere o fidelizzare molti clienti tramite la conversione.

TI-CONFRONTO-BUSINESS-LOGO-BIANCO

Hai bisogno di creare o ottimizzare il tuo sito ecommerce?

Scopri di più su come i nostri servizi di realizzazione e-commerce possono aiutare a far crescere il tuo business ora!